Consiglio d’Amministrazione

Giacomo Fornari

Presidente - Direttore Artistico

Giacomo Fornari

Giacomo Fornari, nato nel 1963, dopo la maturità classica, si è laureato nel 1991 in Musicologia presso l’Università di Pavia con il massimo dei voti e la lode con una tesi sui canoni vocali di Mozart. Dopo un periodo di studio e di ricerca all’università di Heidelberg ha conseguito con il massimo dei voti e la lode il PhD all’Università di Tübingen con la seguente Dissertazione: Instrumentalmusik in der «nation cantante»: Teorie und Kritik eines Repertoires im Zerfall (Relatore: Prof. Manfred Hermann Schmid; edita da Schneider Tutzing). Dall’a. a. 1999/2000 è docente di Letteratura poetica e drammatica presso il Conservatorio Monteverdi di Bolzano, di cui è attualmente direttore riconfermato.

Attività di ricerca universitaria
1) 1999-2000: Assegno di ricerca presso la Facoltà di Lettere e letteratura straniera dell’Università di Perugia su Luigi Mancinelli (1848-1921).
2) 2005/2006: Assegno di ricerca presso la Facoltà di Scienze della Formazione presso la Libera università di Bolzano su Elementare Musik di Carl Orff.

5. Attività di docenza universitaria
Dopo la nomina a Cultore della materia, Giacomo Fornari ha svolto attività di professore ospite o professore a contratto in alcune università italiane ed estere: Gesamthochschule Essen-Bochum, Università di Pavia (Facoltà di Musicologia), Università di Perugia (Facoltà di Lettere e letteratura straniera), Libera università Luigi Bocconi di Milano, Université Sorbonne (4) di Parigi, Libera Università di Bolzano.

Altre attività scientifiche ed amministrative
Tra il 1992 ed il 1999 è stato tesoriere (sez. it.) della Stichting Pietro Antonio Locatelli di Amsterdam. Dal 2000 è critico musicale dell’Alto Adige (quotidiano di Bolzano). Dal 2002 Giacomo Fornari è Consultant Editor della rivista Ad Parnassum (Editirice Ut-Orpheus). Tra il 2004 ed il 2008 è stato membro del consiglio artistico dell’Accademia Mahler di Bolzano. Dal 2012 è coredattore della rivista specialistica Mozart-Jahrbuch (edita dall’editrice Bärenreiter). Dal 2002 è collaboratore di RAI-Radio1 (canale regionale del Trentino Alto-Adige) come autore e conduttore di programmi dedicati alla musica classica (Effetto Haydn). Tra il 2004 ed il 2012 è stato presidente del Consiglio di amministrazione dell’Istituto per l’educazione musicale in lingua italiana A. Vivaldi della Provincia autonoma di Bolzano. Dal 2017 è membro del CdA della Fondazione Busoni-Mahler di Bolzano.
Ha collaborato o seguito progetti speciali per le seguenti etichette discografiche: Archiv, Deutsche Grammophon, EMI, Foné, Gimmell, Philips, Sony.
Dal 2012 Giacomo Fornari è membro effettivo della Akademie für Mozartforschung presso la Stftung Mozarteum di Salisburgo e come tale membro della Neue Mozart Ausgabe (Bärenreiter). Giacomo Fornari è autore di diversi libri e studi dedicati alla musica e all’opera e alla vita di Mozart in particolare

Giuseppe Spedicati

Vice Presidente - Coordinatore Artistico

Giuseppe Spedicati

Attualmente Direttore del Conservatorio “T. Schipa” di Lecce , si diploma in Musica Elettronica con il massimo dei voti presso il Conservatorio “N. Piccinni”  di Bari ed in Fagotto presso il Conservatorio “T. Schipa” di Lecce.
Nel 1981 frequenta il Corso Internazionale di Perfezionamento di Lanciano (CH) vincendo la borsa di studio per la partecipazione all’Orchestra Sinfonica Giovanile “F. Fenaroli” nella quale ha ricoperto il ruolo di I e II fagotto.

Dal 1980 al 1983 è stato I fagotto presso l’Orchestra della Provincia di Lecce. Dal 1984 ad oggi svolge intensa attività come professore d’orchestra freelance, sia come fagottista che come controfagottista, collaborando con importanti Istituzioni orchestrali (Orchestra Internazionale d’Italia, I.C.O. della Magna Grecia di Taranto, Orchestra del Teatro Petruzzelli, Orchestra della Provincia di Bari, Orchestra della Coop. DIMI di Roma, I.C.O. “T. Schipa” di
Lecce, Orchestra del Conservatorio di Bari, Orchestra del Conservatorio di Lecce, Orchestra di Fiati del Conservatorio di Lecce ecc.) partecipando, sotto la guida di prestigiosi direttori e con la collaborazione di prestigiosi solisti, a concerti sul territorio nazionale ed europeo e alla realizzazione di produzioni discografiche e radio-televisive.

Come strumentista in formazioni cameristiche svolge una intensa attività concertistica con un repertorio che spazia dal ‘700 alla musica contemporanea anche con l’uso dell’elettronica.

Dal 1981 al 1989 è stato docente di fagotto presso i Conservatori di Reggio Calabria e Vibo Valentia.

Attualmente è titolare della cattedra di fagotto e docente nel Triennio e Biennio specialistico di Musica Elettronica presso il Conservatorio “T. Schipa” di Lecce del quale è stato dal 2004 all’ottobre del 2010 componente del Consiglio Accademico.

Dal 2003 al 2016, presso lo stesso Istituto è stato Responsabile artistico delle Attività di produzione e nel triennio 2010/2013 componente del Consiglio di Amministrazione.

Ha svolto il ruolo di Tutor e coordinatore nei MASTER e CORSI DI ALTO PERFEZIONAMENTO POST-DIPLOMA organizzati dal Conservatorio “T. Schipa”.

Ha svolto il ruolo di coordinatore artistico dell’Orchestra Nazionale dei Conservatori italiani, su incarico del Miur – Direzione Generale AFAM, nelle Tournée in Cina e Corea del Sud nel 2011 e al “Bellini Opera Festival” di Taormina nel 2012.

Dal 1995 si occupa di musica elettronica. In qualità di compositore elettroacustico i sui brani sono eseguiti in festival musicali specializzati sia in Italia che all’estero.

In questo campo svolge anche attività in qualità di performer al live elettronics e di sound designer ed in qualità di docente tieni corsi presso Master Universitari e di Formazione professionale.

Gabriella D’Amuri

Consigliere

Gabriella D’Amuri

Gabriella D’Amuri violinista leccese.

Artista poliedrica e innovativa alla musica la sua prima passione, unisce l ‘estro e la creatività.

Sin dagli esordi dal 1992, alla sua attività di violinista di fila nella Fondazione ICO “Tito Schipa” di Lecce, si affianca con altre istituzioni concertistiche locali, nonché in altre di respiro nazionale e internazionale, in ensemble o ruoli solistici e cameristici.

Ė stata interessata in diverse produzioni Rai, cinematografiche e incisioni discografiche, e il suo repertorio spazia dal Barocco al Classico e alla musica Contemporanea, nonché sperimentale, riscuotendo consensi unanimi.

Continua in pianta stabile la sua attività musicale produttiva nell’ “Orchestra Sinfonica di Lecce e Salento”.

Francesco Porpora

Consigliere - Cura programmi di sala

Francesco Porpora

Nato a Lecce nel 1968. Subito dopo il Diploma di scuola superiore e la Laurea in Oboe, si è perfezionato nel proprio strumento sotto la guida di Omar Zoboli e, presso l’Accademia musicale Chigiana di Siena, di Hansjoerg Schellenberger, risultando vincitore di borsa di studio.

Nel corso degli anni ’90, ha partecipato intensamente alle attività musicali del territorio, con particolare predilezione per la ricerca e l’esecuzione del repertorio barocco, e collaborando con le Orchestre ICO delle Provincie di Bari e Lecce ed altre importanti istituzioni; ha inoltre promosso ed organizzato numerose manifestazioni musicali, tra cui diverse rassegne concertistiche presso il Teatro Paisiello di Lecce.

Contemporaneamente, ha seguito il corso di Laurea in Beni musicali presso l’Ateneo del Salento.

Dal 1997 al 2015 ha lavorato stabilmente come Secondo oboe e Corno inglese presso l’Orchestra ICO della Fondazione Tito Schipa di Lecce, effettuando diverse registrazioni discografiche ed esibendosi, in Italia e all’estero, con importanti direttori e solisti quali Bonynge, Soudant, Larrieu, Ciccolini, Kavakos, Quarta, Demenga, Renzetti, Gelmetti, Ceccato, Shellenberger, Zilberstein, Accardo, Lonquich, Caetani, Canino.

Stefania Capoccia

Consigliere

Stefania Capoccia

Ha studiato violino presso il Conservatorio di Musica Tito Schipa di Lecce dove si è diplomata sotto la guida del M° Ennio Catanese.

Sin dai primi anni di studio ha partecipato alle attività musicali del territorio collaborando con istituzioni concertistiche orchestrali, ensemble e formazioni cameristiche locali, nazionali ed internazionali, registrando diverse produzioni Rai, cinematografiche e incisioni discografiche, spaziando dal repertorio classico alla musica contemporanea ed effettuando tournèes in Italia e all’estero.

Dal 1992 al 2015 ha fatto parte stabilente dell’Orchestra Sinfonica ICO della Fondazione “Tito Schipa” di Lecce, esibendosi con importanti direttori e solisti di fama nazionale ed internazionale.

Dal 2017 è membro effettivo dell’organico dell’Orchestra Sinfonica OLES di lecce.

Vito D’Addabbo

Consigliere

Vito D’Addabbo

Nato nel 1964,inizia gli studi di contrabasso presso il conservatorio “N.Piccinni” di Bari sezione staccata di Monopoli sotto la guida del maestro Cellaro Michele dove consegue il diploma nel 1989.

Prosegue gli studi con il maestro Yoan Goilav.

Nel 1987 e’ primo contrabasso e concertino presso l’ orchestra giovanile pugliese e nello stesso anno collabora con  l’orchestra sinfonica di Bari.

Nel 1990 vincitore come secondo contrabasso nell’orchestra ICO T.Schipa Lecce.

Ha collaborato con l’orchestra Fond.azione Teatro Petruzzelli, Opera Hall (Belgio) dove ha partecipato a Carmen Lisbona, Opera Taranto e Ass. Paisiello.

Vanta numerosi apparizioni televisive nazionali e incisioni discografiche liriche/sinfoniche

Alterna l’attività orchestrale a quella cameristica.

Attualmente è secondo contrabasso presso l orchestra Oles.

Annalisa Marzano

Consigliere

Annalisa Marzano

Nasce nel 1973 a Lecce e consegue due diplomi uno nel 1992 in materie contabili-amministrativo, l’altro nel 1996 come operatore e programmatore informatico.

Collaboratore amministrativo dal 2002 al 2017 della Fondazione I.C.O “Tito Schipa” di Lecce per le attività Lirico-Sinfoniche con mansioni amministrative ed economico-finanziarie, tecnico-progettuali e culturali.

Attualmente socio fondatore dell’Orchestra OLES di Lecce.